Rottamazione delle Cartelle Equitalia Come Funziona?


Uno degli argomenti fiscali più seguiti di questo periodo riguarda la Rottamazione delle Cartelle Equitalia prevista dalla legge di stabilità 2017. Vediamo insieme come funziona la procedura, come fare domanda e in quali casi è possibile farla.

Rottamazione cartelle esattoriali: come funziona la procedura?

La rottamazione delle cartelle di Equitalia, introdotta con il Decreto Legge n. 193/2016 collegato alla nuova Legge di Stabilità 2017, riguarda tutte le cartelle esattoriali notificate tra il 1° gennaio 2000 e il 31 dicembre 2015. Non è possibile usufruirne però in caso di multe.
Va sottolineato che contrariamente a quanto molti pensano la rottamazione delle cartelle non comporterà un loro completo annullamento ma semplicemente una rideterminazione dell'imposta con l'abbattimento di sanzioni ed interessi di mora.
Per essere chiari potrà esserci una riduzione del 30% o 40% in media della cartella di pagamento.
Saranno invece dovuti, oltre alla somma di base:

  1. Gli interessi da ritardata iscrizione al ruolo;
  2. Le somme maturate a titolo di aggio, da calcolare però solo sul capitale e sugli interessi;
  3. Le spese per le procedure esecutive;
  4. Le spese di notifica della cartella.

Come avviene il pagamento rateizzato delle somme dovute?

Gli importi rideterminati, nel caso in cui si volesse rateizzarli, saranno dovuti secondo precise modalità uguali per tutti i contribuenti:


  1.  Suddivisione in 4 rate, le prime 2 delle quali sono pari a un terzo dell’intera somma e la terza e la quarta a un sesto;
  2. La terza rata dovrà essere versata entro venerdì 15 dicembre 2017;
  3. La quarta e ultima rata dovrà essere versata entro giovedì 15 marzo 2018.




Il modello di domanda di adesione alla rottamazione (o “definizione agevolata”) delle cartelle di pagamento e’ stato pubblicato sul sito di Equitalia.
A partire da ieri, lunedì 7 novembre, e fino al 31 mazo 2017 si potrà presentare la domanda presso gli sportelli di Equitalia e usufruire dello sconto sulle sanzioni. E’ inoltre prevista la possibilità di inoltrare la richiesta tramite Posta elettronica certificata.

Come scaricare la domanda di Rottamazione delle  cartelle esattoriali?

La domanda di rottamazione delle cartelle di pagamento è disponibile sul sito internet di Equitalia http://www.gruppoequitalia.it/equitalia/opencms/it/ ,
per cui il modulo “DA1” di dichiarazione di adesione alla definizione agevolata può essere direttamente scaricato dal sito e compilato con i propri dati personali, le informazioni sulle cartelle interessate e la scelta se procedere o meno al pagamento in un’unica soluzione o a rate.

Questo modulo può essere presentato agli sportelli di Equitalia direttamente oppure può essere inviato, insieme ad una copia della carta d’identità, alla casella e-mail o Pec della Direzione Regionale di Equitalia di riferimento.

Puoi scaricare qui la domanda di adesione alla rottamazione delle cartelle di Equitalia.

A chi inviare la domanda?

La domanda di accesso alla Rottamazione delle Cartelle Equitalia, può essere consegnata direttamente ad uno sportello Equitalia oppure essere inoltrata via pec all'indirizzo mail di competenza della propria regione, disponibile sul sito Equitalia o consultabile qui