CONTRIBUTI INPS ARTIGIANI E COMMERCIANTI 2016, SCADENZE E TERMINI DI PAGAMENTO

Contributi INPS 2016 : istruzioni modello F24


Il pagamento dei contributi artigiani e commercianti 2016 calcolato sulle nuove aliquote contributive 2016, deve essere effettuato tramite F24. L'INPS a tal proposito,  ha provveduto a comunicare che non verrà più inviato il modello f24 e istruzioni per la compilazione nè alcuna lettera di avviso per i contributi artigiani e commercianti in scadenza. Questa informativa è stata sostituita dalla modalità telematica di accesso al Cassetto Inps, in cui è possibile reperire la lettera informativa contenente i dati relativi agli importi da pagare per la contribuzione 2016.
A tal fine ai contribuenti o agli intermediari, l'Inps provvederà ad inviare una email per avvisare gli interessati, dell’inserimento della lettera.
Il pagamento dei contributi artigiani e commercianti 2016 mediante f24, indicando nel modello i seguenti dati:
codice sede: indicare il codice della sede Inps presso la quale è aperta la posizione contributiva;
causale contributo: indicare l'esatta causale di pagamento per  Artigiani e Commercianti 2016,, ovvero, se si tratta di:

  1. Pagamento contributi dovuti sul minimale di reddito. Gli artigiani devono indicare AF e i commercianti CF.
  2. Pagamento contributi eccedenti il minimale di reddito (a debito): artigiani AP e commercianti CP
  3. Pagamento rateale dei contributi dovuti eccedenti il minimale: per artigiani APR e commercianti CPR
  4. Causale per contributi Inps primo pagamento con F24: Contributi dovuti sul minimale di reddito anni pregressi. AFP e CFP e Contributi dovuti sul reddito eccedente il minimale anni pregressi: APP e CPP
  5. Regolarizzazione pagamento contributi scaduti a seguito di accertamento: Pagamento per intero dei debiti segnalati con avviso di pagamento. AR ARN e CR ARN. Pagamento contributivi scaduti eccedenti il minimale a seguito di accertamento con adesione: APMF e CPMF. Rateizzazione pagamento contributi a seguito di domanda di dilazione in fase amministrativa. AD e CD

codice inps: riportare il codice di 17 cifre, indicato nella lettera INPS presente nel Cassetto.
Indicare il periodo di riferimento "da": ossia, il mese e l'anno di inizio periodo contributivo au cui si riferisce il pagamento.
indicare il periodo di riferimento "a": il mese ed anno di fine periodo contributivo.
Indicare in importi a debito versati: l'importo dei contributi o degli interessi che artigiani e commercianti versano.
Indicare gli importi a credito eventualmente da compensare.

Scadenza acconto e saldo contributi INPS 2016:

Il versamento di acconto e saldo 2016 versamento contributi artigiani e commercianti, deve avvenire in 4 rate le cui scadenze sono:
maggio, agosto, novembre e febbraio 2017, per il versamento delle quattro rate dei contributi dovuti sul minimale di  reddito.
Nello specifico, con la scadenza di febbraio, gli artigiani e commercianti versano i contributi Inps dovuti relativi al quarto bimestre dell'anno precedente come saldo riferito al reddito minimo, e la prima rata acconto 2017 dei contributi relativi al minimale di reddito per periodi pregressi qualora dovuti.
Ricapitolando dunque, le scadenze ufficiali per il pagamento dei contributi artigiani e commercianti 2016 sono:
• Per il versamento delle quattro rate dei contributi dovuti sul minimale di  reddito 6 maggio, 22 agosto, 16 novembre 2016 e 16 febbraio 2017, ;
Per i contributi dovuti sulla quota di reddito eccedente il minimale, a titolo di saldo 2015, primo acconto 2016 e secondo acconto 2016 la scadenza è entro i termini previsti per il pagamento delle imposte sui redditi delle persone fisiche.